Torna alla pagina iniziale




Contatti

Chi siamo

Documenti

Aree tematiche

Avvisi di gara

I progetti

Leggi regionali

Documenti del territorio

Comitato Dati Territoriali

Sperimentazioni

Siti di interesse


IL CENTRO INTERREGIONALE PER IL COORDINAMENTO E LA DOCUMENTAZIONE PER LE INFORMAZIONI TERRITORIALI

dal 30 novembre 2007 è confluito nel

CISIS - Centro Interregionale per i Sistemi informatici, geografici, statistici.

nel nuovo statuto approvato dal CISIS, accanto agli esistenti Comitati permanenti per i sistemi informatici e statistici, è stato costituito il Comitato permanente per i sistemi informativi geografici (CPSG).

Attività geografiche

Il Centro Interregionale di Coordinamento e Documentazione per le Informazioni Territoriali è un'Associazione volontaria fra le Regioni e le Province Autonome.

Le finalità principali del centro, specificate all'art.2 dello Statuto, consistono nel “Deliberare….una strategia unitaria e definire norme di comportamento comuni fra le regioni e le province autonome nella materia delle informazioni aventi rilevanza territoriale e con particolare riferimento alla programmazione della produzione cartografica, alla sperimentazione di nuove tecniche, alla disciplina dei lavori e dei collaudi”.

Dal 1980, anno della sua fondazione, opera nel settore delle informazioni territoriali a supporto delle Regioni e Province autonome, per il coordinamento delle iniziative, la diffusione delle informazioni, l'aggiornamento culturale, il raccordo con le strutture centrali dello Stato.
Attività Istituzionali

Attraverso la formazione di appositi gruppi di lavoro, negli anni '80 il Centro ha svolto un ruolo significativo per la elaborazione di normative di riferimento comuni quali: capitolati per le carte tecniche regionali, per le orfotocarte e per le carte di uso del suolo.
La promozione culturale e la diffusione delle informazioni è avvenuta principalmente attraverso la pubblicazione della rivista “Documenti del Territorio” che fin dal 1980 ha contribuito alla presentazione delle realizzazioni, in materia, delle Regioni ed al dibattito scientifico attraverso i contributi di esperti.

Negli anni '90 l'attività si è incentrata maggiormente sul Coordinamento di Progetti, nazionali e interregionali quali: il progetto CORINE-Land Cover, coordinato dal Centro per 15 Regioni e Province Autonome, per la produzione, di una cartografia della copertura del suolo alla scala 1:100.000; il Progetto LACOAST (individuazione, con tecniche e dati di telerilevamento, delle variazioni intervenute nell'uso del suolo all'interno di una fascia di 10 Km. lungo le coste dell'Unione Europea); Il Progetto TRANSITALIA (telerilevamento dei danni ai boschi in aree dell'Appennino e delle isole maggiori), tutti finanziati dalla Commissione Europea.

Negli anni più recenti, accanto alla iniziativa per la definizione di un disegno di Legge sul “Coordinamento dei sistemi informativi geografici” (presentata nel 1997), il Centro ha partecipato attivamente ai lavori che hanno portato alla definizione dell'Intesa “Stato-Regioni-Enti Locali sui sistemi informativi geografici” ed al successivo “Accordo sul Progetto per il Sistema Cartografico di Riferimento”.

In applicazione di tale Accordo, tra il 2000 e il 2005, il Centro ha ricoperto il ruolo di responsabile delle attività di supporto relative alle Regioni meridionali -Ob. 1- (su delega della Regione Basilicata Capofila) ed è stato incaricato dell'attività relativa alla formazione del Repertorio cartografico nazionale. Nell'ultima fase del progetto il Centro è stato successivamente incaricato di assemblare in un unico database nazionale i singoli database regionali “Strati Prioritari 10k” (rete viabilità stradale/ferroviaria, reticolo idrografico).

Nel corso degli anni sono stati attivi diversi gruppi di lavoro tematici tra i quali in tempi più recenti i gruppi “Nuove tecniche” e “Uso e copertura del suolo”, oggi particolarmente attivo in ragione del continuo evolversi del tecnologie di telerilevamento.

Nell’ambito IntesaGIS, col supporto del Centro Interregionale, è inoltre particolarmente attivo il Gruppo di lavoro “Database Topografici”. Il gruppo ha prodotto, e continua a produrre, specifiche tecniche per la realizzazione di database topografici e monitorizza le sperimentazioni che si stanno realizzando in ambito regionale.

Il Centro Interregionale è oggi inoltre presente con rappresentanti delle Regioni nel “Comitato per le Regole Tecniche sui Dati Territoriali delle Pubbliche Amministrazioni”.

Per rispondere alla crescente esigenza di un maggiore coordinamento, sia inerente le tematiche trattate, sia all’interno degli stessi servizi regionali è stato avviato un processo di unificazione col CISIS (Centro Interregionale per il Sistema Statistico ed il Sistema Informatico) che ha condotto, alla costituzione del nuovo CISIS (Centro Interregionale per i Sistemi informatici, geografici e statistici) con i rispettivi Comitati permanenti (Informatico, Geografico, Statistico).

 

 
webmaster Torna all'inizio della pagina Centro Interregionale